10 gennaio 2010

ALLA TUA ALTEZZA

Dipende da che dipende, da che punto guardi il mondo tutto dipende...
Lavoro con i tacchi, anche per darmi un tono visto la mia misera altezza, ma appena arrivo a casa, mi infilo la tuta e i calzini antiscivolo.
La mia mamma mi riprende quando mi siedo per terra a giocare con Birby
"Ma non hai intenzione di crescere? Non sei più una bambina, hai quasi 30 anni, che ci fai con quei calzini?"

Ok mamma, ho quasi 30 anni, ma che c'entra?

Mi siedo per terra, mi rotolo sul tappeto, mi metto gli antoscivolo per stare più comoda, lo faccio perchè fa parte di me, ma anche per stare all'altezza di Birby, per cercare di vedere il mondo dalla sua prospettiva e perchè lei giocando possa incontrare i miei occhi e non i miei ginocchi!

Sono convinta che mettermi alla tua altezza fisicamente, indichi una postura anche mentale, trasmetta disponibilità ad entrare in relazione, mostri un'attitudine di osservazione, tesa ad ascoltare a capire.

Girando molti asili nido, per lavoro, cerco di portare con me questa idea e di trasmetterla, anche se a volte le educatrici sgranano gli occhi, inventando scuse che vanno dal mal di schiena a convinzioni assurde.

Provate non ad abbassarvi, posizione alquanto scomoda, ma a sedervi per terra...tutto cambia, perchè comodi comodi si interagisce meglio. Parola di 30 enne!

9 commenti:

  1. Avevo già sentito questo pensiero, è proprio vero, mettendosi alla loro altezza, ci si rapporta diversamente con loro.

    Io di anni ne ho 32, e ogni tanto mi roto in terra pure io...il problema arriva quando mi devo tirar su...mi ci va un argano! :-P

    RispondiElimina
  2. Concordo con il tuo pensiero... il mio cucciolo deve ancora arrivare ma io indosso già le calzette antiscivolo e già mi rotolo sui pavimenti quindi stare alla sua altezza oltre che a un dovere di mamma sarà anche un immenso piacere!!!!

    RispondiElimina
  3. Io leggo sempre i libri ai miei bambini a scuola seduta sul tappeto morbido e cio' crea atmosfera, vicinanza, attenzione ed empatia...ve lo assicuro!Qualche volta, se la storia è un po' lunga, qualcuno si appisola anche un po'!!!! Mammolinaaaaa...venerdì ho spedito il tuo libro...speriamo arrivi presto! ciao laura

    RispondiElimina
  4. bello bello!!! Anche a me è sempre piaciuto stare per terra. lo trovo più comodo. specialmente stare con le gambe incrociate: è la mia posizione preferita!penso che se si voglia veramente giocare con i bambini sia indispensabile stare con loro per terra. altrimenti come si fa? e alla fine magari scopriamo di divertirci molto anche noi!!

    RispondiElimina
  5. ciao amica e collega..collega di lavoro, collega di mammità, collega di calzini, collega pure di altitudine!!!
    Io non sono mai cresciuta e con la nascita di matteo sono addirittura regredita...dunque, ora, ho pù o meno 27 mesi!!!
    se passo dal mugello o tu da roma: ti fermi a giocare con me???!! c'e il cestino dei tesori, il gioco euristico e tanto altro con cui poter giocare insieme.
    bacio
    yummymummy

    RispondiElimina
  6. Concordo. ma che lavoro fai?

    RispondiElimina
  7. Sono felice che sia arrivato il libro! mi devi proprio spiegare bene il lavoretto origami-plastificatrice che mi intriga!!!non hai qualche link per vedere un esempio???grazie!laura

    RispondiElimina
  8. per elisa: faccio la pedagogista!!!
    anche tu vuoi giocare con me???!!! evviva

    RispondiElimina
  9. @tutte: che bello pensare a così tante mamme che si rotolano sul tappeto.
    @elisa io di formazione sono una Psi e per mestiere mi occupo di servizi educativi (progettazione, controllo e gestione). Insomma in mezzo ai pupi circa 24 H!

    RispondiElimina

GRAZIE per aver lasciato la tua traccia.
Torna a trovarmi!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails