19 gennaio 2010

ODI ET AMO

"Ti odio e ti amo, come possa fare ciò forse ti chiedi.
Non lo so ma sento che così avviene e me ne tormento."
Catullo

Lavoro mio ti amo così tanto che qualche volta ti odio.

Ti amo per il sorriso dei piccoli che incontro ogni giorno Ti Odio perchè mi porti via per tante ore dal sorriso della mia bambina.
.
Ti amo per i tanti incontri significativi e per le tante manine che mi salutano, Ti odio perchè a causa tua mi sono persa il primo ciao di Birby.
.
Ti amo per i libri che riesco a leggere nei miei lunghi viaggi in treno, Ti odio perchè capita di arrivare così tardi a casa che la mia piccina è già a nanna.

Ti amo per la città lontana che mi accoglie e che mi mostra realtà diverse dalla mia, ti odio quando respiro smog e mi manca l'aria fresca del mio paese.

Ti amo perchè mi apri la mente, Ti odio perchè spesso mi mostri ingiutizie che mi chiudono lo stomaco.

Ti amo per lo stipendio fisso che arriva a fine mese, Ti odio perchè non mi lasci neppure il tempo per pensare come spendere.

Ti amo perchè faccio un lavoro utile a servizio di famiglie come la mia, ti odio quando incontro gente senza scrupoli.

Ti amo perchè mi permetti di fare sperimentazione, innovazione, qualità Ti odio perchè intralci la mia creativita con procedure e burocrazia.

Ti amo perchè ti ho scelto, ti odio perchè mi hai intrappolato

Ti odio soprattutto ora, lavoro caro, perchè devo spengere il computer e lasciare tutto, la sveglia per domattina è caricata alle 6 e lo sò, chiudo gli occhi e in un attimo è già mattina.

2 commenti:

  1. ....le contraddizioni della vita aumentano a mille con l'arrivo dei figli!!!

    RispondiElimina

GRAZIE per aver lasciato la tua traccia.
Torna a trovarmi!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails